1. EFFICACIA DELLE PRESENTI CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Le presenti condizioni Generali di Vendita sostituiscono le precedenti e si applicano a tutti gli ordini relativi a prodotti di LaCruz srl (di seguito: LaCruz). Tutte le vendite da LaCruz srl al Cliente (di seguito: Cliente) sono regolate dalle seguenti Condizioni Generali di Vendita, le quali costituiscono parte integrante del contratto di vendita e sostituiscono e annullano ogni contraria clausola o pattuizione particolare figurante nell’ordine o in altro documento proveniente dal Cliente. Il Cliente accetta che le informazioni riportate nei cataloghi come descrizioni, immagini, valori delle tabelle ed altro materiale informativo abbiano valore indicativo e possano in qualsiasi momento essere modificati da LaCruz.

2. ORDINI

Tutti gli ordini si intendono “salvo disponibilità e modifica listini”. LaCruz si riserva di accettare o rifiutare, in tutto o in parte, gli ordini del Cliente in ragione della loro conformità o meno alle presenti condizioni generali e alle disponibilità dei prodotti richiesti. LaCruz si riserva in ogni momento il diritto di apportare modifiche tecniche ai prodotti in listino, senza che ciò possa generare alcuna pretesa dal cliente.

3. PREZZI

I prodotti sono venduti da LaCruz al cliente ai prezzi di listino LaCruz in vigore al momento della consegna. Il Cliente è a conoscenza che i prezzi possono subire, per fatti indipendenti dalla volontà di LaCruz, variazioni. Il Cliente si impegna ad accettare senza riserve le eventuali variazioni di listino intervenute tra l’ordine e la consegna del prodotto. I prezzi di listino LaCruz si intendono sempre franco fabbrica e iva esclusa.

4. TERMINI DI CONSEGNA

Tutti i prodotti sono consegnati Franco deposito, stabilimento LaCruz srl, via Concordia 16 Z.I. – 31046 Oderzo (Treviso).

L’obbligo di consegnare la merce è adempiuto con la consegna al vettore. LaCruz è liberata dall’obbligo di consegna della merce in tutte le ipotesi di caso fortuito o forza maggiore, di scioperi disordini socio-politici o impossibilità di approvvigionamento delle materie prime o altra indisponibilità dei prodotti, errate segnalazioni, errori o ritardi nelle segnalazioni da parte del committente nella trasmissione delle indicazioni necessarie all’esecuzione dell’ordine, inadempienza alle condizioni di pagamento da parte del committente, modifiche da noi accettate dopo il ricevimento dell’ordine e comunque quando si verificano fatti che impediscono la consegna della merce. L’eventuale differimento del termine di consegna, per qualsiasi causa, non comporta risoluzione del contratto se non dopo che siano decorsi venti giorni dalla comunicazione del Cliente, successiva al termine di consegna, di decorrenza di termine essenziale.

5. RITIRO DEI PRODOTTI

Il Cliente si obbliga a ritirare la merce quando messa a sua disposizione, entro e non oltre cinque giorni dalla comunicazione telefonica o scritta (anche a mezzo e-mail) di disponibilità della merce. Questa viaggia sempre a totale rischio e pericolo del cliente.

6. GARANZIA

ll destinatario della merce deve denunciare i vizi ed i difetti entro otto giorni dal ricevimento. Qualora LaCruz riconosca i vizi ed i difetti a seguito di sopralluogo e/o contraddittorio con il Cliente, questi avrà diritto alla eliminazione dei vizi e dei difetti da parte di LaCruz. In ogni caso il reclamo non potrà mai dare luogo alla risoluzione e/o al recesso e/o all’annullamento od alla riduzione delle ordinazioni da parte del Cliente e tanto meno alla corresponsione di indennizzi di sorta da parte di LaCruz. La merce contestata dovrà essere rispedita franca di ogni spesa al nostro indirizzo e accompagnata da apposito documento di reso. La nostra garanzia decade se i pezzi resi come difettosi sono stati comunque manomessi e/o modificati e/ o riparati. LaCruz garantisce la riparazione delle articoli fuori garanzia contro addebito delle spese di riparazione. Nel caso di articoli non riparabili completamente o parzialmente, LaCruz provvederà alla loro restituzione nello stato in cui trovano, oppure, su esplicita richiesta del cliente, effettuerà la riparazione mediante sostituzione delle parti non riparabili, addebitando al cliente il costo delle parti fornite.

7. RECLAMI E RESI

LaCruz accetta reclami inviati solo ed esclusivamente entro 8 giorni dalla data di ricevimento. Il reso dei materiali dovrà essere preventivamente concordato con LaCruz e accompagnato da relativo documento di reso. Le spese inerenti al reso e al successivo rinvio sono a carico del committente. L’invio della corrispondenza e le eventuali comunicazioni o notifiche devono essere fatte all’indirizzo della nostra sede.

8. CLAUSOLA RISOLUTIVA

Il mancato pagamento del prezzo o anche di uno soltanto dei ratei alle scadenze convenute e nei termini esposti in fattura, da parte del Cliente, oltre a far decadere il Cliente dal beneficio del termine, fa decorrere automaticamente dal giorno successivo alla scadenza e sino al pagamento effettivo gli interessi di mora ex D.Lgs.vo 231/2002.

Inoltre la vendita potrà essere risolta di pieno diritto in qualsiasi momento con semplice comunicazione scritta di LaCruz al Cliente di avvalersi della presente clausola e senza necessità di alcuna formalità giudiziaria.

In tal caso le merci consegnate e non pagate devono essere restituite integre e senza alcuna alterazione a LaCruz a spese del Cliente entro 5 giorni dalla comunicazione. il ritardo nella restituzione comporta automaticamente, oltre alla restituzione della merce, la misura del risarcimento del danno in misura pari ad euro 30,00 per ogni giorno di ritardo e comunque in misura non inferiore al 20% del valore della merce risultante dalla fatturazione.

Non è ammessa, se non concordata per iscritto, alcuna compensazione tra eventuali crediti vantati dal cliente nei confronti di LaCruz ed i debiti del cliente stesso, per qualsivoglia titolo.

9. RISERVA DELLA PROPRIETÀ

LaCruz si riserva la proprietà della merce venduta fino ad integrale pagamento. Pertanto fino ad avvenuto integrale pagamento del prezzo per capitale ed accessori, le merci consegnate, ovunque si trovino e anche se siano già state rivendute dal Cliente, resteranno in piena ed esclusiva proprietà di LaCruz. Gli assegni, le cambiali e le cessioni di credito non saranno considerate come pagamenti che a far data dall’effettivo incasso. In caso di mancato pagamento LaCruz potrà riprendere l’immediato possesso dei prodotti venduti ovunque si trovino. ll Cliente è obbligato a comunicare i nomi dei terzi acquirenti dei prodotti presso i quali LaCruz avrà diritto di rivendicarli e di ritirarli, così come è obbligato a rendere noto al terzo il presente patto.

10. FORO COMPETENTE

Per ogni controversia che dovesse insorgere nell’esecuzione del contratto si conviene l’applicazione della legge italiana e la competenza per territorio in via esclusiva del Giudice italiano, Tribunale di Treviso.

11. VARIE

La venditrice non riconosce, ne si ritiene vincolata a condizioni di vendita diverse da quelle indicate nei punti precedenti, salvo che le stesse non siano state accettate per iscritto. Per le vendite fatte nei paesi comunitari ed extra-comunitari valgono le leggi dello Stato Italiano.